chiamata pubblica

La vendita di animali da compagnia tramite annunci on line spesso facilita pratiche illegali o comunque prive di garanzie, asseconda l’impulsività e altri comportamenti poco razionali sui quali prosperano i commercianti disonesti.

La salute e il benessere degli animali commercializzati sono le prime a farne le spese ma non mancano conseguenze negative a livello fiscale e anche emotivo per gli incauti compratori.

La Commissione EU ha ripetuto in molte occasioni che la tutela del benessere degli animali è materia dei singoli Paesi membri e anche se al momento in Italia sono in vigore leggi dedicate al contrasto dei commerci illeciti, manca una norma specifica relativa agli annunci on line.

FNOVI ha deciso quindi di realizzare una campagna di promozione per un codice di autoregolamentazione, come già realizzato in altri Paesi, da proporre alle piattaforme di annunci, iniziando con quelli di vendita di cani e gatti che nonostante l’elevato numero di animali nei canili e gattili vengono ancora acquistati.

L’iniziativa ha già ottenuto il patrocinio del Ministero della Giustizia che ne ha riconosciuto il valore.

Chiunque conosca cosa si nasconde dietro molte immagini e annunci di vendita di cuccioli dovrebbe essere disponibile a collaborare a questa iniziativa,  finalizzata alla promozione dell’acquisto responsabile, corretto e tracciabile.

Chiunque voglia collaborare è benvenuto, singoli e associazioni, potranno manifestare la propria adesione che sarà visibile sul sito dedicato www.itpaag.it  dove saranno pubblicati contenuti destinati ai futuri proprietari, link alla normative in vigore.